Cardiotocografia

L'esame Cardiotocografico, chiamato anche monitoraggio materno-fetale, è un esame non invasivo utile per valutare lo stato di salute del feto e la presenza o assenza di contrazioni uterine.

Il cardiotocografo è lo strumento usato per effettuare il monitoraggio materno-fetale; è dotato di due trasduddori (sonde) che si appoggiano sull’addome della donna.
Il primo è un trasduttore a ultrasuoni, come quella dell’ecografo, e serve, appunto, a rilevare il battito cardiaco fetale. L’operatore trova il punto ideale dove applicarlo in funzione della posizione del feto. L’apparecchio traduce le variazioni del battito in un grafico, che viene stampato su apposita carta termica.
Il secondo trasduttore serve invece a misurare intensità e frequenza delle contrazioni uterine. Si applica in corrispondenza del fondo dell’utero e viene fissata con una fascia aderente al pancione. Il sensore registra le variazioni di pressione della parete addominale dovute alle contrazioni. Anche questi dati vengono tradotti in un grafico stampato dalla macchina sulla stessa carta termica. L’indicazione del benessere del feto deriva dall’osservazione nel tempo (circa 30 minuti) delle variazioni della sua frequenza cardiaca. Se il feto è in uno stato di benessere, il suo battito è variabile nel corso del tracciato. In contemporanea vi è la possibilità di studiare le contrazioni uterine e valutare le variazioni del battico cardiaco fetale in relazione alle contrazioni uternine stesse. Durante la misurazione la futura mamma deve rimanere ferma, seduta su una poltrona o distesa sul letto. 

La cardiotocografia può essere effettuata a partire dalla 28-30esima settimana di gravidanza. Ogni sessione di monitoraggio ha una durata minima di mezz’ora: il tempo necessario per valutare le variazioni del battito del feto e per cogliere qualche sporadica contrazione. È possibile che in questo lasso di tempo il feto dorma e la sua frequenza risulti più costante rispetto allo stato di veglia. In questi casi si attende qualche minuto che il feto si svegli, oppure si tenta di risvegliarlo con un delicato massaggio o somministrando alla donna una bevanda zuccherata. 

Da oggi si può effettuare questo esame al Centro Palmer. Telefonando al numero 0522/792400 è possibile prendere un appuntamento per eseguire il monitoraggio materno-fetale. Il costo dell'esame è di 20,00€. 

Centro Palmer. Abbiamo a cuore la tua salute e quella del tuo bambino. 

 

MEDICI

Dott.ssa Maria Grazia
Torelli
Vedi Scheda
Dott.ssa Elena
Ronzoni
Vedi Scheda
Silvana
Cadegiani
Vedi Scheda
Angela
Ferretti
Vedi Scheda