Spermiogramma

Lo spermiogramma è l'analisi del liquido seminale finalizzata a valutare la qualità degli spermatozoi, attraverso la verifica della forma, del numero e della motilità.

Tale esame rappresenta lo strumento principale per la valutazione della fertilità maschile.

Esame diagnostico di base del liquido seminale che consente di valutare:

  • Caratteristiche macroscopiche chimico-fisiche dell’eiaculato (aspetto, volume, pH, fluidificazione e viscosità).
  • Caratteristiche microscopiche quantitative e qualitative degli spermatozoi (concentrazione, motilità e morfologia).
  • Analisi quantitativa e qualitativa della componente cellulare diversa dagli spermatozoi (leucociti, emazie, cellule epiliali, cellule della spermatogenesi).

Lo spermiogramma viene eseguito e valutato secondo i criteri forniti dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) che definisce gli intervalli di normalità del liquido seminale e la terminologia del referto. La morfologia è eseguita secondo i “criteri stretti di Kruger” (classificazione più selettiva che si correla con la capacità fecondente degli spermatozoi).

Lo spermiogramma va eseguito dopo un’astinenza da 3 a 7 giorni.

Il liquido seminale deve essere raccolto in un barattolo sterile e mantenuto ad una temperatura stabile (non inferiore a 20°C e non superiore a 30°C) fino al momento dell’analisi, che deve essere effettuata entro un’ora dalla raccolta.

 

 

MEDICI

Dott.ssa Milva
Cantarelli
Vedi Scheda
Dott.ssa Maura
Di Domenico
Vedi Scheda