Prelievo Testicolare

PRELIEVO TESTICOLARE

La tecnica del prelievo di spermatozoi direttamente dai testicoli dell’uomo, ovvero senza procedere a raccolta per masturbazione, è attuata nel caso il paziente sia affetto da azoospermia (assenza di spermatozoi nell’eiaculato) o, su indicazione dell’andrologo, da grave patologia del liquido seminale.

Il Medico andrologo può effettuare il prelievo di spermatozoi testicolare mediante 2 tecniche di prelievo:
· TESA: aspirazione tramite “ago a farfalla” attraverso la cute del testicolo.
· TESE: biopsia del tessuto testicolare.

In ambedue i casi, il campione raccolto viene portato in laboratorio ed esaminato dal personale Biologico per la ricerca degli eventuali spermatozoi.
Gli spermatozoi ottenuti possono essere crioconservati, eliminati (in caso di procedura solo diagnostica) oppure possono essere utilizzati subito per le tecniche di PMA.

La tecnica di PMA indicata in questi casi è la FIVET-ICSI-TESA/E.

In questo caso si procede ad eseguire il prelievo ovocitario e l’Embriologo esegue la tecnica ICSI impiegando gli spermatozoi vitali (mobili) o, in mancanza di questi, gli spermatozoi immobili.

MEDICI

Dott.ssa Maria Grazia
Torelli
Vedi Scheda
Dott.ssa Milva
Cantarelli
Vedi Scheda
Dott.ssa Maura
Di Domenico
Vedi Scheda